GOON FILMS presents


LogoTB1.0

ENTER
MUTE

Sinossi

M atteo, un bambino di nove anni, costruisce una maschera identica a quella del suo mito: un wrestler di Corviale chiamato Il Tigre. Una volta indossata non è più disposto a togliersela: ci va a scuola, ci dorme, ci fa addirittura il bagno. Quello che a prima vista viene scambiato come un capriccio è in realtà una chiara richiesta d’aiuto che nessuno riesce a cogliere.

Cast & Crew

GABRIELE MAINETTI

GABRIELE MAINETTI

Regista View Details
NICOLA GUAGLIANONE

NICOLA GUAGLIANONE

Sceneggiatore View Details
MICHELE D’ATTANASIO

MICHELE D’ATTANASIO

D.O.P. View Details
FRANCESCO FOTI

FRANCESCO FOTI

Attore View Details
LIDIA VITALE

LIDIA VITALE

Attrice View Details
SIMONE SANTINI

SIMONE SANTINI

Attore View Details
GABRIELE MAINETTI

GABRIELE MAINETTI

Regista

Attore, regista, compositore e produttore, Gabriele Mainetti nasce a Roma il 7 novembre 1976. La sua carriera di attore inizia con il teatro nel 1998. Successivamente interpreta importanti ruoli all’interno di film e serie televisive. Durante la sua carriera di attore inizia ad interessarsi anche alla regia raggiungendo importanti risultati. Il suo ultimo cortometraggio Tiger Boy (2012) è stato selezionato tra i 10 finalisti per la Nomination all’ Oscar – categoria “live action short” – all’ 86esima edizione degli Academy Awards. Tiger Boy ha vinto anche il Nastro d’ Argento 2013 come Miglior Cortometraggio. Gabriele è anche conosciuto per il corto Basette (2008), che ha partecipato ad oltre 50 festival ed ha ricevuto la candidatura per il Nastro d’Argento 2008 come Miglior Cortometraggio. Il regista sta ora lavorando al suo primo lungometraggio Lo chiamavano Jeeg Robot.

NICOLA GUAGLIANONE

NICOLA GUAGLIANONE

Sceneggiatore

Nicola Guaglianone è nato il 5 maggio 1973. Ha frequentato corsi di sceneggiatura tenuti da Leo Benvenuti presso l’Anac. Ha lavorato per la Rai e Mediaset scrivendo le sceneggiature di numerose serie televisive. Ha inoltre firmato il soggetto e la sceneggiatura di due cortometraggi di successo: Basette e Tiger Boy, diretti dal regista Gabriele Mainetti. Nicola sta ora lavorando alla sceneggiatura dell’opera prima di Mainetti Lo chiamavano Jeeg Robot.

MICHELE D’ATTANASIO

MICHELE D’ATTANASIO

D.O.P.

Michele D’Attanasio nasce a Pescara il 18 giugno 1976. All’età di 13 anni, incuriosito dalle telecamere amatoriali di suo padre, inizia a girare i primi filmati e a trovare modi ingegnosi per montarli. Lavora come assistente per una serie di cortometraggi. Diventa assistente al montaggio e montatore fino al 2002. Dall’inizio del 2003 si propone gratuitamente, o quasi, in qualità di Direttore della fotografia, a chiunque fosse stato interessato a realizzare cortometraggi indipendenti. Gira il suo primo cortometraggio in s16mm Al mare, diretto da Vito Palmieri. Impressionato dalla qualità del film, il regista Pippo Mezzapesa gli chiede di diventare il Direttore della fotografia del suo film Zinanà, che vince nel 2004 il David di Donatello e gli fa raggiungere la notorietà richiamando l’attenzione dei professionisti dell’industria cinematografica.

FRANCESCO FOTI

FRANCESCO FOTI

Attore

Francesco Foti è un attore italiano. Nasce a Catania il 24 settembre del 1965. Ha lavorato con importanti registi italiani come Giuseppe Tornatore e Roberto Faenza, per Baarìa (2009) e Alla luce del sole (2005) e in serie televisive di successo come Il Capo dei Capi (2007, E. Monteleone), Intelligence – Servizi Segreti (2009, A. Sweet) e molte altre. Recita da 25 anni a teatro. Nella sua carriera teatrale ha interpretato sia i grandi classici (Pirandello, Shakespeare, Checov) sia i ruoli contemporanei (Camus, Albee, Levine). E’ membro dei Cavalli Marci dove si distingue come attore e drammaturgo.

LIDIA VITALE

LIDIA VITALE

Attrice

Nata a Roma il 12 ottobre 1972. Lavora per due stagioni nella serie televisiva Medicina Generale di Renato de Maria e ne I Liceali 2 di Lucio Pellegrini. Sul grande schermo la vediamo in Giulia non esce la sera di Giuseppe Piccioni e nell’ultimo film di Sergio Castellitto La Bellezza del Somaro. Ha recitato nel cortometraggio La Dolce Vita di Gabriele Muccino, presentato alla 69esima mostra del Festival di Venezia. Nel 2000 produce e dirige il testo teatrale Donne di una Certa Classe scritto da Janet Feindel. Nel 2007 dirige il suo primo cortometraggio Musica per i miei occhi in cui emerge anche il grande talento di sua figlia Blu Yoshimi (attrice protagonista in Caos Calmo con Nanni Moretti, regia di Antonello Grimaldi). Per il teatro statunitense interpreta Anna Magnani in Solo Anna, scritto da Franco D’Alessandro e diretto da Eva Minemar.

SIMONE SANTINI

SIMONE SANTINI

Attore

Simone Santini nasce a Roma il 20 maggio 2002. Il giovane attore debutta come protagonista nel corto di Mainetti Tiger Boy attirando l’attenzione delle giurie dei Festival di tutto il mondo.

Matteo
Simone Santini
Madre
Lidia Vitale
Preside
Francesco Foti
Regia
Gabriele Mainetti
Soggetto e Sceneggiatura
Nicola Guaglianone
Produttore
Gabriele Mainetti
Produttore Esecutivo
Marta Cipriani
Direttore della Fotografia
Michele D’Attanasio
Editor
Simone Manetti
Costumi
Margherita Meddi
Scenografia
Martina Castagnoli
Musica
Gabriele Mainetti

 

Awards & Press

N el 2012 la Goon Films produce il cortometraggio Tiger Boy per la regia di Gabriele Mainetti. Il 22 novembre 2013 l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences seleziona Tiger Boy come uno dei 10 finalisti che concorrerà per le Nomination all’Oscar – categoria “live action short” – all’86esima edizione degli Academy Awards. Per poter accedere alla prima selezione un cortometraggio deve aver vinto un premio Academy® Accredited (premio riconosciuto dall’Academy). Ne esistono circa 120 sparsi tra Festival Internazionali di grande prestigio. Di questi 120 i migliori 10 competeranno per le Nomination che saranno annunciate il 16 gennaio 2014. Tiger Boy ha vinto importanti premi in tutto il mondo, tra cui: il Renault Award for Best International Short Film (Academy® Accredited) al Flickerfest International Film Festival 2013 (Australia) ed il Grand Prix du Film Court de la Ville de Brest al 27° Brest European Short Film Festival (Francia). Ha partecipato inoltre al 28° Santa Barbara International Film Festival (USA) come unico cortometraggio europeo in concorso. Al corto non manca la stima delle giurie italiane: vincitore del Nastro d’Argento 2013 come Miglior Corto, finalista al Globo d’Oro 2012 e al David di Donatello 2012. Arriva secondo al 42° Giffoni Film Festival (Generator +13).

Awards
2013

  • 86th Academy Awards® category “live action short” – Shortlist Nomination
  • 22° Flickerfest International Film Festival (Australia), Renault Award for Best International Short Film (Academy® Accredited)
  • Corti d’argento 2013 – Nastro d’argento (Silver Ribbon), Best Short Film
  • 14° Festival del Cinema Europeo di Lecce, Emidio Greco Award
  • 14° Maremetraggio, Studio Universal Award
  • Cortisonici 2013, Pubblic Award
  • Sorridendo Film Festival, Best Short Film
  • Titano Cinetour, – San Marino Film Festival, Best Short Film
  • 10° Naoussa International Film Festival, Award for Best Script
  • Mestre Film Fest 2013, IMG Cinemas Short Stories Award
  • Amarcort Film Festival, Fellini Mention

2012

  • Golden Globe 2012, Finalist
  • David di Donatello Awards 2012, Finalist
  • 42° Giffoni Film Festival (Generator +13), 2° Classified
  • 15° Genova Film Festival, Critics’ Choice Award + Special Mention
  • 6° Est Film Festival, Arc Silver for Best Short Film
  • 7° Overlook Film Festival, Audience Award + Special Mention
  • 2° Roma Creative Contest Best Direction Award + Best Photography Award
  • 9° Corto Dorico, Audience Award and Young Jury Award
  • Asti Film Festival 2012, Special Mention
  • 27° Brest European Short Film Festival (France), Grand Prix du Film Court de la Ville de Brest
FESTIVAL

  • 8° Children’s India International Film Festival (India – Bengaluru)
  • 28° Santa Barbara International Film Festival (USA)
  • Giffoni Sao Paulo Film Festival (Brazil)
  • Best of Short Films Festival en la Ciotat (France)
  • Prends Ça Court (Montreal)
  • Festival du Cinéma Européen de Lille (France)
  • Regensburger Kurzfilmwoche (Germany)
  • Festival International de cinema et d’art de Percé (Canada)
  • Fil’m Hafizasi (Turkey)
  • Clare Valley Film Festival (Australia)
  • 26° Helsinki Film Festival (Finlandia)
  • Cortometraggi che passione – FICE
  • 19° Festival Visioni Italiane
  • Festival Pontino del Cortometraggio
  • Punto di Vista Film Festival
  • Santa Marinella Film Festival
  • Bolzano Short Film Festival
  • Brianza Film Corto Festival
  • VisualFest 2013
  • 11° Short Film Review (Poland)
  • 8° Monterrey Int’l Film Festival (Mexico)
  • 36° Open Air Film Fest Weiterstadt (Germany)
  • 10° Molise Cinema Film Festival
  • 12° Corto in Bra International Film Festival (Cinema Corto in Italy)
  • 20° Arcipelago
  • 1° San Marino Film Festival
  • Film Lab Festival 2012
  • Festival International du Court Métrage à Clermont-Ferrand
  • Una storia violenta raccontata con particolare delicatezza 

    SNGCI
  • Una ‘piccola’ opera d’arte 

    Il Tempo
  • Tiger Boy vaut tous les détours 

    Format Court
  •   
  • Uno sguardo originale e un’acuta capacità d’osservazione psicologica ed ambientale 

    Studio Universal
  •   
  • Una mano registica ferma affronta un tema delicato che è trattato in modo originale e coinvolgente, giocando brillantemente con le possibilità offerte dalla macchina filmica 

    Est Film Festival
 

Galleria

Colore
Marco Giarracca
B/N
Valeria Petitto

Backstage

Contatti